giovedì 6 aprile 2017

Partito Democratico spartito poco sportivo e democratico

E' mattino e come ogni mattino leggo un attimino, attraverso sfocati occhi stanchi vedo il Pd battuto...
Non riesco a leggere la notizia per intero, ma vedo per la prima volta dopo tanti anni, qualcosa che si sgretola, che procede a morte naturale...
Leggo di sfuggita le motivazioni, le fibrillazioni degli esponenti, il disturbare Mattarella, per qualcosa che i potenti stanno perdendo, il potere.
Non ci sono tante considerazioni da fare , ma la prima è sul nome Partito Democratico, lascerebbe supporre ampie vedute liberali anche sulle sconfitte, dovute alle frustrazioni di quella e dell'altra fazione del partito stesso, che si beccano una con l'altra...invece no.
Pare di capire che questi signori stanno vivendo un incubo, ossia che questa situazione non li rappresenta , ma è solo un sogno un inganno della mente.
Il sogno spezzato è anche la democrazia , ma non da ora , da sempre, da quando gli americani ci han condotto a migliori propositi, facendo scuola di democrazia.
E dal canto mio che democrazia può essere un paese che fa entrare deliberatamente gente da ogni parte del pianeta per farla convivere con i nativi creando un caos censurato.
Meno male che Marte è disabitata , altrimenti con ogni probabilità avremmo ospitato pure gli alieni