domenica 26 giugno 2016

Brexit Britain Exit

Don't go direbbero molti...
E' stato indetto un referendum nella democratica Britannia per modo di dire, subito dicono ci siamo sbagliati, gettando nello sconforto tutti i sostenitori del leave e facendo credere che lo United kingdom sulla scorta dei successi mondiali sia ormai diventato un paese di giullari.
Lo è sempre stato, la storia non vi inganni.
Se il contro referendum vi sarà quello sarà la vera sconfitta dell'Europa.
Un potere centrale, fatto da gente di varia estrazione non illuminata, di certo ben pagata , sorda a tutte le minoranze e ai bisogni di tutti , elargisce denari a chi non ne ha bisogno, impoverisce chi è già povero, illude il terzo mondo come ha sempre fatto.
Non meno importante la scelta anarchica di molti "europei" di trincerarsi dietro del filo spinato o chiudere varchi, le porte chiuse 2015, condannando gli stati del sud Europa ad una invasione barbarica senza precedenti se non hai tempi degli unni visigoti etc, con il risultato studiato sui libri di scuola, un vuoto storico durato mille anni.
Perchè tutto questo?
Il semplice fatto che tutto deve essere uniforme...
Io dovrei essere cittadino europeo disoccupato ,mai i posti di lavoro vengono assegnati ad extracomunitari.
Quel qualcosa che non va e a tutto vantaggio del resto del mondo.
Questa è una guerra...Brexit non valido per le lobby extracomunitarie.
O che forse nel dopoguerra o anche prima qualcosa ci impediva di scambiare merci o visitare Parigi o Londra e viceversa?